Boggi Cities

Roma, la città eterna

Rome, view towards St. Peter's

Roma: dieci luoghi e attrazioni poco conosciute

Caput mundi, capitale del mondo, è uno degli elogi tradizionali di Roma e riflette il fatto che, nel periodo di apice, gli anni intorno al 110 d.C l’impero romano ricopriva un’area di quasi 6,5 milioni di km quadrati, mentre la città stessa era già una vera metropoli con una popolazione di circa 800.000 persone. Basti pensare che, negli stessi anni, Londra ne contava all’incirca 60.000 mentre Parigi 8.000. Tre millenni di storia hanno lasciato un grande patrimonio culturale con alcuni dei luoghi più famosi del mondo e alcune attrazioni meno familiari. Eccone dieci che offrono diversi punti di vista sulla Città Eterna.

1. Aqua Virgo

Aqua Virgo, un acquedotto che funziona ancora dopo 2.037 anni era uno dei tanti acquedotti che rifornivano di acqua dolce l’Antica Roma. Fu commissionato da Agrippa nel 19 a.C. e oggi fornisce acqua alla Fontana di Trevi, alla Barcaccia in Piazza di Spagna, e alla Fontana dei Quattro Fiumi in Piazza Navona. La maggior parte degli altri 15 acquedotti romani furono danneggiati o distrutti dalle invasioni barbariche del VI secolo. Aqua Virgo fornisce 1.200 litri di acqua al secondo da una serie di sorgenti ad est di Roma per circa 20 km.

Remains of the Aqua Virgo aqueduct in Rome, within the Rinascente building

Acquedotto Aqua Virgo a Roma, all’interno dell’edificio Rinascente. Photo courtesy of Alexxant – own work, CC BY-SA 4.0

2. Viste dalla Cupola

San Pietro è un punto di riferimento familiare, ma ci sono due modi insoliti di vedere la sua Cupola. Sulla collina dell’Aventino, la porta del Priorato dei Cavalieri di Malta ha un buco della serratura che incornicia perfettamente la cupola di San Pietro, vista attraverso le siepi dei giardini del Priorato. Nelle vicinanze, il piccolo parco chiamato Giardino degli Aranci o Parco Savello offre anche splendidi panorami su tutta la città.

Rome, view towards St. Peter's

Photo by Galen Crout/unsplash

Via Niccolò Piccolomini è allineata esattamente con San Pietro e, mentre percorrete la strada guardando la famosa cupola, sembra allontanarsi. Se invece vi voltate allontanandovi, sembra avvicinarsi: un’illusione ottica creata dall’effetto degli edifici circostanti. Ed è ancora più evidente la sera quando c’è meno traffico, a partire dalla rotonda all’estremità sud della strada.

3. Una porta magica

La Porta Alchemica conosciuta anche come Porta Magica, si trova nei giardini di Piazza Vittorio Emanuele II. La leggenda narra che un pellegrino – in seguito identificato come l’alchimista Giuseppe Francesco Borri – durante il suo soggiorno a Villa Palombara, costruita intorno al 1680 dal marchese Massimiliano Palombara, passò attraverso la porta e scomparve,lasciando qualche scaglia d’oro derivante dalla trasformazione alchemica di successo di piombo in oro e un documento in cui erano scritti una serie di simboli e iscrizioni a descrizione del processo. Il marchese aveva fatto incidere quei simboli sulle cinque porte e sui muri della villa, nella speranza che un giorno qualcuno riuscisse a decifrarli. Oggi la Porta Alchemica è l’unica rimasta di tutto questo materiale.

Porta Magica, Rome

Porta Magica, Roma, photo courtesy of Sailko/wikipedia

4. Via Appia Antica

In tutta Europa, i resti degli 80.000 km di strada costruiti dagli antichi romani giacciono sotto le strade moderne o dimenticati sotto le città e le terre agricole. Via Appia Antica a Roma vi darà la possibilità di camminare su pietre da pavimentazione che sono state utilizzate per due millenni, con solchi lasciati dalle ruote di carri antichi e potrete facilmente immaginare di camminare sulle orme di personaggi come Spartacus, Cesare e San Pietro. Un buon punto di partenza è in Via Appia Antica 136, di fronte alla Basilica di San Sebastiano. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito http://www.parcoappiaantica.it

Via Appia Antica, Rome

Via Appia Antica, Roma, photo courtesy of Cássia Afini/flickr.com

5. Infissi mostruosi

Palazzetto Zuccari è un edificio situato in Piazza Trinità dei Monti che venne costruito dall’artista cinquecentesco Federico Zuccari. Le cornici della porta e le due finestre di Via Gregoriana illustrano la fervida immaginazione dell’artista e il suo desiderio di creare un contrasto tra l’aspetto terrificante del portale e la bellezza naturale del giardino interno.

Palazzo Zuccari, Rome

Palazzo Zuccari, Roma

6. Come scandire il tempo

Una delle tradizioni più curiose di Roma si svolge ogni giorno a mezzogiorno. Sulla terrazza panoramica del colle di Gianicolo, da cui si gode di una splendida vista sulla città, un gruppo di soldati tira fuori un cannone e lo spara esattamente a mezzogiorno in memoria di una decisione di papa Pio IX che fece sparare un cannone a mezzogiorno dal 1 ° dicembre 1847, originario di Castel Sant’Angelo. Lo scopo era quello di unificare la misurazione del tempo in città, principalmente per far suonare le campane della chiesa al momento giusto.

Cannon on Gianicolo Rome

Cannone colle di Gianicolo, Roma

Photo: Massimo Ricci/flickr.com

7. Caffè e arte

Il Museo Atelier Canova Tadolini rappresenta un’esperienza straordinaria. I tavoli sono ambientati negli interni di quello che fu lo studio di Antonio Canova, che l’artista poi affittò alla sua studentessa Adamo Tadolini. Tutto intorno, sculture in marmo e bronzo, studi anatomici e modelli preparatori risalenti al 1818-1967. Il bar-caffetteria è aperto tutti i giorni dalle 8 a mezzanotte, e il ristorante da mezzogiorno alle 23:00. Via del Babuino 150 / a. Tel. +39 06 3211 0702.

Museo Atelier Canova Tadolini

Museo Atelier Canova Tadolini, photo courtesy of Anthony Majanlahti/flickr.com

8. Centrale Montemartini

Ci sono molti musei a Roma e, per entrare in quelli più famosi, bisogna fare lunghe code. Centrale Montemartini è un’insolita istituzione che combina l’archeologia industriale – con le macchine di questa dismessa centrale elettrica – e mostre di arte antica, con alcuni oggetti più recenti come i carri usati da Papa Pio IX. Via Ostiense 106. Aperto da martedì a domenica dalle 9:00 alle 19:00, chiuso il lunedì.

http://www.centralemontemartini.org

Centrale Montemartini, Rome

Centrale Montemartini, photo courtesy of Carole Raddato/flickr.com

9. Quartiere Coppedè

L’inizio del XX secolo ha visto il fiorire dell’Art Nouveau e dell’Art Déco e, tra gli architetti più rinomati c’era Gino Coppedè. Le sue fantasiose creazioni vi porteranno in un ambiente completamente diverso da qualsiasi altro luogo di Roma, con edifici ricchi di sculture e decorazioni. Il centro del quartiere è Piazza Mincio, con un gigantesco arco dal quale pende un grande lampadario in ferro battuto. È stato utilizzato come location in due film di Dario Argento, Inferno e L’uccello dale piume di cristallo.

Quartiere Coppedè, Rome

Quartiere Coppedè, Roma, photo courtesy of Nephelim BadTusk/flickr.com

10. Catacombe di Priscilla

Ci sono diverse catacombe a Roma ma le Catacombe di Priscilla sono eccezionali per le loro dimensioni, con 13 km di gallerie sotterranee, opere d’arte risalenti a 1.800 anni fa. Sono stati scavate dal II al V secolo a.C., praticamente dimenticate durante il Medioevo e poi riscoperte nel XVI secolo. La loro visita fornisce una vivida testimonianza del passaggio inesorabile della storia. Aperte da martedì a domenica, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00; chiuse il Lunedì. L’ingresso è in Via Salaria, di fronte a Villa Ada.

Catacombs of Priscilla, Rome

Catacombe di Priscilla , photo courtesy of Hemant Bedekar/flickr.com

Boggi Milano a Roma

Noi di Boggi Milano siamo orgogliosi di essere presenti a Roma con diversi negozi:

Via del Corso c/o Galleria Alberto Sordi 27/28
00187 Roma
Tel. +39 06 6920 2079

Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 (Sabato fino alle 20.30).

Via del Babuino 20
00187 Roma
Tel. +39 06 3265 1256

Aperto dal Lunedì al Sabato dalle 10.30 alle 20.00 la Domenica dalle 11.00 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 20.00.

Via Appia Nuova 168/170
00183 Roma
Tel. +39 6 7720 4466

Aperto il Lunedì dalle 16.00 alle 20.00, dal Martedì al Sabato dalle 10.30 alle 20.00 e chiuso la Domenica.

Via Cola di Rienzo 266
00193 Roma
Tel. +39 06 6880 7902

Aperto dal Lunedì al Sabato dalle 10.30 alle 20.00; la Domenica dalle 11.00 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 20.00.

Boggi Factory Store
Castel Romano Designer Outlet
00128 Roma
Tel. +39 06 5050 232

Aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 10.00 alle 20.00; il Sabato e la Domenica dalle 10.00 alle 21.00.

Clicca qui per visualizzare lo store locator di Boggi Milano.