Man’s World

Aspettando Roland Garros

Roland Garros 2018

Il 2018 French Open, noto anche come Roland Garros, avrà inizio il 27 maggio con un montepremi totale di € 39.197.000. Ogni giorno verranno disputate partite fino ad arrivare alla finale maschile di domenica 10 giugno. Al vincitore spetteranno € 2.200.000 e, anche coloro che si qualificheranno ma non supereranno il primo round, avranno diritto a € 40.000. Negli ultimi anni il French Open è stato letteralmente dominato da Rafael Nadal che ha trionfato in 10 dei 12 tornei del Roland Garros in cui ha giocato. Di gran lunga il favorito, non incontrerà Roger Federer visto che si è ritirato dalle competizioni sulla terra battuta, ma potrebbe trovarsi a sfidare Dominic Thiem, semifinalista dello scorso anno, e il potente servizio di Alexander Zverev, talentuoso giovane giocatore dalla Germania. Nei singoli femminili, molta attenzione verrà posta su Serena Williams, tornata al top della forma dopo aver avuto sua figlia il 1 ° settembre 2017.

Ora alcune cose da ricordare se aveste intenzione di assistere al torneo. I biglietti vanno acquistati in anticipo perché non sono disponibili alle porte, dopo di che dovrete assegnare i nomi delle persone che ci andranno prima della mezzanotte del giorno precedente. È possibile raggiungere i campi di Roland-Garros in auto, taxi, metro o autobus; in zona sono disponibili parcheggi con un servizio navetta gratuito. Gli ingressi sono tre e a ognuno di questi ci sono controlli di sicurezza, per cui vi consigliamo di spostarvi con anticipo. Non sono ammessi bastoncini per selfie, contenitori di metallo, grandi obiettivi per fotocamera staccabili, passeggini o custodie per rollerblade. Una volta arrivati dovrete esibire biglietto e documento di identità. All’interno del parco, potrete scegliere tra diverse opzioni di ristorazione, dai ristoranti al take-away.

Chi era il Roland Garros? In realtà, non aveva nulla a che fare con il mondo del tennis. I suoi sport preferiti erano il calcio, il rugby e il ciclismo, ma la sua vera passione era l’aviazione. Nato nel 1888, aveva 15 anni quando Orville Wright volò per la prima volta su un aereo a motore. Nel 1909 ha assistito ad uno spettacolo aereo ed è rimasto talmente colpito da comprare un aereo e imparare a volare. Nel giro di pochi anni ha portato a termine il primo volo senza scalo attraverso il Mediterraneo e ha contribuito alla realizzazione del primo aereo da combattimento con una mitragliatrice che poteva sparare attraverso l’elica. Fu ucciso in battaglia il 5 ottobre 1918. Dieci anni dopo gli venne dedicato lo stadio di tennis costruito per la Coppa Davis. Quest’anno, il Roland Garros Stadium vi sorprenderà dall’inizio alla fine, con un campo principale capace di ospitare 15.000 spettatori e un tetto retrattile che consentirà di continuare a giocare anche in caso di maltempo.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare https://www.rolandgarros.com