Man’s World

Festival Internazionale del Cinema di Berlino 2019

Berlinale 2019 Palast

Il Festival internazionale del cinema di Berlino del 2019, generalmente noto come Berlinale, ha luogo dal 7 al 17 febbraio, con un fitto programma di proiezioni in competizione per una serie di premi. È uno dei tre maggiori festival del cinema, insieme al Festival del cinema di Venezia e al Festival di Cannes. Il suo punto focale è Berlinale Palast vicino a Potsdamer Platz, e le proiezioni si svolgono in una serie di luoghi, come il CinemaxX, Cinestar all’interno del Sony Center, Deutsche Kinematheke, Arsenal e Friedrichstadt Palast, uno dei più grandi teatri d’Europa con un palcoscenico di quasi 3.000 metri quadrati e spazio per 1.895 spettatori. I premi includono l’Orso d’oro e gli Orsi d’argento assegnati dalla giuria internazionale e l’Orso di cristallo, per i film della categoria Generazione, per i quali la giuria è composta da 11 bambini e 7 adolescenti. La Berlinale Camera viene assegnata a personalità e istituzioni e il Teddy Award è considerato il premio più importante per i film LGBT.

Film in evidenza

I film in gara quest’anno sono, come sempre accade per la Berlinale, molto variegati. Una caratteristica significativa è che 7 dei 17 film in corsa per l’Orso d’oro sono stati diretti da donne. Ad esempio, The Kindness of Strangers, il film d’apertura, è stato diretto da Lone Scherfig dalla Danimarca, ed è ambientato a New York, con la partecipazione di Zoe Kazan, Tahar Rahim e Bill Nighy. Mr Jones è di Agnieszka Holland, Polonia, ed Elisa y Marcela è una dei favoriti, della regista catalana Isabel Coixet. Un altro forte corridore è The Golden Glove, una storia del crimine ambientata ad Amburgo e diretta da Fatih Akin, che ha vinto l’Orso d’oro nel 2004 con Head-On. Altri punti salienti includono “La grazia di Dio” (Grâce à Dieu) di François Ozon, Ghost Town Anthology (Répertoire des villes disparues) del canadese Denis Côté e Un secondo del regista cinese Zhang Yimou. L’italiano Claudio Giovannesi fa il suo debutto in competizione con Piranhas (La paranza dei bambini), un film basato sull’omonimo libro di Roberto Saviano, ambientato nel quartiere Rione Sanità di Napoli che racconta gli atti di una banda di ragazzi quindicenni che tentano di prendere il controllo del loro quartiere attraverso la violenza armata e il commercio di droga.

Una breve storia della Berlinale

Il Festival internazionale del cinema di Berlino fu fondato nel 1951 e durante gli anni della Guerra Fredda fu deliberatamente inteso come una “vetrina sul mondo libero”. Ora ha uno status privilegiato come piattaforma per esplorare le questioni sociali e, di tutti i maggiori festival cinematografici, è forse quello con la maggiore valenza politica. Ha una reputazione per la scoperta di nuovi talenti e per essere un motore di innovazione. Il suo programma, in genere con circa 400 film, è accompagnato da un’intensa partecipazione del pubblico, con molte discussioni e dibattiti in cui il pubblico può esprimere le proprie opinioni. Il festival ha un forte obiettivo commerciale con European Film Market, un mercato cinematografico internazionale.

Come partecipare

I biglietti sono in vendita da lunedì 4 febbraio, sono sempre disponibili 3 giorni prima della proiezione online su https://www.berlinale.de. I biglietti possono essere consegnati su cellulari o tablet o stampati a casa. Per alcune proiezioni i biglietti possono essere acquistati in contanti e direttamente sul posto. I prezzi variano da € 5 a € 16. Ulteriori informazioni sono disponibili presso la biglietteria, Tel. +49 30 259 20 259.

Internationale Filmfestspiele Berlin
Potsdamer Platz 11
10785 Berlin

Boggi Milano nella città di Berlino

Kurfurstendamm 195/196 – Bleibtreustrasse 22/23
10707 Berlin
Tel. +49 30 889 217 30
berlin@boggi.com

Aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 19.30, domenica 13-18.