Man’s World

Consigli di alimentazione per un’estate in forma

Consigli di alimentazione

Prima, durante e dopo le vacanze estive capita a tutti di voler dare una risposta a domande come ‘Sono pronto per la prova costume?’ ‘Come faccio a mantenermi in forma?’ E spesso i tempi sono talmente stretti che si tende a ricorrere a diete last minute che promettono risultati miracolosi in poco tempo ma si rilevano dannose per il nostro fisico. In realtà non servono chissà quali sacrifici, è possibile mantenersi in forma anche d’estate, quando siamo in vacanza e non abbiamo la possibilità di andare in palestra. Di certo costanza e determinazione rimangono elementi fondamentali ma questo non significa dover rinunciare ad aperitivi e cene al ristorante, basta seguire le giuste accortezze. Ecco allora qualche piccolo consiglio che speriamo possa esservi d’aiuto.

L’attività fisica è fondamentale

Partiamo dalle basi. Ormai tutti sanno che non solo per mantenersi in forma ma anche per condurre uno stile di vita salutare è necessario associare un’alimentazione varia ed equilibrata a della moderata attività fisica (tre volte a settimana). E questo principio non vale esclusivamente in vista dell’estate ma andrebbe seguito tutto l’anno.

Qualche esercizio

Se e quando manca la palestra, potete allenarvi comunque con dei semplici esercizi. Che siate al mare o in montagna vi invitiamo a portare con voi delle scarpe da ginnastica che potrete indossare nelle ore meno calde della giornata per una passeggiata a passo sostenuto della durata di circa 40 minuti che vi aiuterà a bruciare i grassi. Non avete le scarpe? Non c’è problema, potete optare anche per 40 minuti di nuoto. È un’ottima alternativa per conservare in perfetta efficienza il sistema cardiovascolare e respiratorio oltre che per tenere sotto controllo i grassi. Quanto al mantenimento del tono muscolare invece, dei semplici squat sono ideali per la parte inferiore del corpo, le flessioni per le braccia e le trazioni per il tronco. Non dimenticatevi degli addominali e praticate una serie di ripetizioni da 15 di crunch.

Un’alimentazione sana ed equilibrata

Passiamo ora all’alimentazione. Innanzitutto bevete molta acqua, due litri al giorno a piccoli sorsi prima che insorga la sete e mangiate cinque porzioni di frutta e verdura, sono ricche di vitamine che servono a regolare il metabolismo. Meglio consumare la frutta lontano dai pasti, a colazione sotto forma di spremuta, frullato o succo di frutta 100% e come spuntino di metà mattina e metà pomeriggio e utilizzare la verdura come contorno a pranzo e a cena.
Vediamo ora di sfatare il mito per cui un mantenimento sano implicherebbe la rinuncia a pane e pasta. Se assunti in quantità adeguate infatti, come affermano i nutrizionisti, otterrete il 60% di carboidrati di cui l’organismo ha bisogno. L’ideale sarebbe alternare la pasta di grano duro con quella di kamut o di farro, a più alta digeribilità.

E quando sono al ristorante?

Se andate spesso a pranzo o a cena fuori, meglio evitare salumi, fritti e soffritti e scegliere invece pesce crudo o cotto in modo semplice, verdure grigliate e insalate fresche. Quanto al condimento, optate per l’olio piuttosto che per il burro.

Non voglio perdere il mio tono muscolare

Prevalenza invece di alimenti ricchi di proteine per chi privilegia il mantenimento del tono muscolare e un basso livello di grasso corporeo. Se appartenete a questa categoria allora date spazio alla carne di taglio magro (pollo, tacchino e bresaola), al pesce, alle uova e ai latticini magri quali fiocchi di latte e yogurt.

A casa o in vacanza concedetevi pure qualche sfizio, basta che l’eccezione non diventi la regola!