Man’s World

Down The Road Wherever, il sound senza tempo di Mark Knopfler

Mark Knopfler Down The Road Wherever

Mark Knopfler non sbaglia un colpo. Da diversi anni ormai registra a cadenza triennale album piuttosto lunghi, caratterizzati da una atmosfera rilassata e rilassante oltre che da una serie di belle ballate tra folk, rock e blues. Protagonista ovviamente la sua chitarra figlia di Chet Atkins e JJ Cale che, nonostante il passare degli anni, non ha perso nulla in magia e fascino. Dopo il chilometrico e splendido “Privateering” del 2012 e l’intrigante, ma un po’ monocorde, “Tracker” del 2015, l’ex leader dei Dire Straits è tornato nei negozi con un nuovo lavoro, il nono della sua carriera, senza considerare collaborazioni, live e colonne sonore. Anche se la copertina e lo stesso titolo farebbero pensare il contrario, questo “Down The Road Wherever” è un album meno “americano” dei precedenti e, probabilmente, molto più vario, nei suoi oltre 70 minuti.

Nelle 16 canzoni della track list c’è tutto il Mark Knopfler solista, ormai lontano dai ritmi rock e dai lunghi assoli dei tempi dei Dire Straits: si va dal classico sound alla JJ Cale del primo singolo “Good On You Son”, ai profumi celtici di “Drovers’ Road” e della deliziosa “One Song At A Time”, che ricordano le origini scozzesi del chitarrista, al blues di “Nobody Does That”, fino ai ritmi latini della divertente “Heavy Up”. Ad aprire le danze è “Trapper Man“, una ballata folk-rock tipica di Knopfler, con un bel giro di batteria in partenza e un finale in crescendo grazie ad un raffinato assolo di chitarra. “When You Leave” è una canzone notturna, cantata da Mark con voce, se possibile, ancora più soffusa, mentre nella parte conclusiva spicca “Rear View Mirror“, tra R’n’B e jazz, prima della chiusura affidata all’acquerello acustico di “Matchstick Man“. “Down The Road Wherever” è un disco bello e godibile, come del resto è nella tradizione del musicista britannico. Un album perfetto da ascoltare in poltrona, gustando un buon whisky scozzese.

Concerti di Mark Knopfler in Italia

Mark Knopfler sarà in tournée nella nostra penisola la prossima estate, con un’anteprima il 10 maggio al Forum di Assago di Milano e una serie di date a luglio, già quasi tutte sold out. Il 13 sarà al Lucca Summer Festival, il 17 a Torino, il 18 a Cattolica, il 20 e 21 alle Terme di Caracalla di Roma e il 22 all’Arena di Verona.

di Giovanni Botti

Mark Knopfler