Man’s World

Ford Focus ST, prestazioni e versatilità

Ford Focus ST

Nella nomenclatura Ford, la sigla “ST” (Sport Technologies) definisce i modelli sportivi ma non estremi, che invece sono contraddistinti dal badge “RS”. Ciononostante, la nuova Focus ST ha ben 280 CV (420 Nm di coppia), solo settanta in meno della ultima Focus RS, con la quale condivide lo sviluppo da parte del team Ford Performance. Sviluppata sulla piattaforma globale C2 e disponibile con la carrozzeria a cinque porte, ha una messa a punto specifica delle sospensioni, dei freni e della trasmissione, oltre che del motore. Sotto il cofano, infatti, c’è lo stesso 2.3 EcoBoost della Focus RS e della Mustang, anche se in una configurazione meno spinta. Inoltre, c’è l’alternativa del Diesel, un 2 litri da 190 CV e 400 Nm di coppia. Su entrambe le versioni è incluso un differenziale elettronico a slittamento limitato che migliora l’ingresso in curva e la stabilità.

Scegli il tuo stile di guida

Sempre a proposito di trasmissione, si potrà scegliere tra un cambio manuale a 6 o doppia frizione a 7 rapporti, che si interfacciano con i Drive Modes – con il pulsante Sport separato sul volante a fondo piatto – che permettono di modulare il carattere del veicolo in base allo scenario di guida. La dinamica della Focus ST è caratterizzata anche dagli smorzatori a controllo progressivo (Continuously Controlled Damping), che migliorano la risposta delle sospensioni posteriori a bracci oscillanti di lunghezza variabile, aumentando comfort e agilità allo stesso tempo. La nuova Focus ST, poi, eredita la reattiva corona di sterzo della Fiesta ST, con un servosterzo elettronico è più rapido del 15% rispetto alle altre Focus, che richiede solo due giri completi per coprire l’intero raggio di sterzo. Anche l’impianto frenante è ad alte prestazioni. Le dimensioni del disco anteriore sono aumentate fino a 330 x 27 mm e le pinze sono dotate di doppio pistoncino, mentre i dischi posteriori misurano 302 x 11 mm.

Display sofisticato

La strumentazione supplementare, infine, è ispirata alla supercar Ford GT, con gli indicatori della pressione e della temperatura dell’olio sono ora digitali e visualizzabili sul display a colori TFT da 4.2 pollici. Tutto questo lascia intuire che questa Ford è stata sviluppata per gli appassionati, coniugando prestazioni entusiasmanti alla versatilità di un’auto per la famiglia. All’interno spiccano i sedili sportivi Recaro, i dettagli come il battitacco in alluminio con finitura ST e la pedaliera in lega mentre il suono del motore e la nota dello scarico vengono amplificati quando l’auto si trova nelle modalità Sport e Track. All’esterno il kit estetico prevede lo splitter anteriore, lo spoiler posteriore, il doppio scarico singolo incorniciato nell’estrattore e i cerchi in lega da 18 o 19 pollici. Quanto all’infotainment, infine, come su tutte le focus c’è il sistema SYNC 3 con touchscreen da 8 pollici, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, ma dotato anche del modem integrato FordPass Connect che trasforma il veicolo in un dispositivo Wi-Fi hotspot che può connettere fino a dieci dispositivi.

La nuova Focus ST sarà in vendita in tutta Europa dall’estate 2019.

Alessandro Vai