Man’s World

Le 5 novità più interessanti del Salone di Ginevra

Peugeot 208 Geneva Motor Show

Ogni anno l’industria automotive si dà appuntamento al Salone di Ginevra, dove vengono esposte tutte le novità che arriveranno poi sul mercato nei mesi successivi. Dai modelli più piccoli ed economici, alle supercar, passando per prototipi e vetture elettriche, nei padiglioni del Palexpo di Ginevra c’è spazio e visibilità per tutti. Ogni edizione ha le sue regine e per quella del 2019 si contendono lo scettro due auto di cui vi abbiamo già parlato, la Alfa Romeo Tonale e la Ferrari F8 Tributo, senza dimenticare la Fiat Centoventi. Quest’ultima è una concept car piuttosto avveniristica che mostra tutte le soluzioni di mobilità pensate dalla Casa torinese per il prossimo futuro. E poi ci sono le novità già pronte per arrivare nelle concessionarie di tutta Europa, giusto il tempo di dare gli ultimi ritocchi alla produzione e organizzare il lancio commerciale. Abbiamo selezionato per voi quelle più interessanti..

Cupra Formentor

La Formentor è il primo modello che Cupra – marchio nato da poco più di un anno come spin-off più sportivo ed esclusivo della Seat – realizza senza partire da un modello già esistente, come accaduto in precedenza con la Ateca. Il design è di rottura, con una silhouette da SUV coupé che non è così comune nella parte media del mercato. La tecnologia, invece, è quella ben nota del Gruppo Volkswagen e sotto il sinuoso cofano c’è un 2.0 turbo benzina ibrido plug-in da 245 CV.

Cupra Formentor Geneva Motor Show

Mazda CX-30

La CX-30 è la SUV media del brand più attento allo stile tra quelli giapponesi. Nella gamma Mazda si pone tra la CX-3 e la CX-5 risultando più lunga di 11 cm della prima e più corta di 15 cm della seconda. Con 4,39 metri di lunghezza e un bagagliaio da 431 litri è comoda anche per una famiglia, ma la linea è sportiva e affilata. I motori benzina e diesel saranno tutti mild hybrid e la trazione può essere anteriore oppure integrale. La dotazione tecnologica è di prim’ordine, sia per quanto riguarda la sicurezza che l’infotainment.

Mazda CX 30 Geneva Motor Show

Peugeot 208

La nuova 208 è una piccola rivoluzione in Casa Peugeot perché rompe i legami con il passato sul piano stilistico, diventando sportiva e aggressiva, laddove prima era più morbida e barocca. Dal punto di vista tecnico il cambio automatico a 8 rapporti non si era mai visto su una piccola con motori 1.2 benzina e 1.5 diesel, ma la novità ancora più grande è la versione completamente elettrica che avrà un motore da 100 kW e 340 km di autonomia con omologazione WLTP che è molto aderente alla realtà urbana contemporanea.

Peugeot 208 Geneva Motor Show

Renault Clio

Dopo anni di grandi successi la Renault Clio si rinnova, confermando lo stile che è stato il suo punto di forza e aggiornandosi in tutti gli altri settori, dal comparto tecnologico a quello motoristico. All’interno spicca la plancia dominata dal grosso display verticale e dalle sottostanti manopole per la gestione della climatizzazione, mentre dietro al volante ricolmo di tasti c’è una bella strumentazione digitale. Non ci sarà una versione elettrica, visto che in casa c’è già la Zoe, ma nel 2020 arriverà una full hybrid.

Renault Clio Geneva Motor Show

Skoda Kamiq

La famiglia dei SUV Skoda si allarga nel segno della “K”. Dopo la Kodiaq e la Karoq arriva la Kamiq che completa verso il basso l’offerta del brand boemo. È lunga 424 cm risultando un poco più grande rispetto alle cugine Seat Arona e Volkswagen T-Cross. Ha solo la trazione anteriore, ma può vantare una versione a metano super efficiente. Su quasi tutte le versioni è disponibile il cambio automatico DSG a 7 rapporti e in opzione c’è anche la strumentazione completamente digitale da 10,25 pollici.

Skoda Kamiq Geneva Motor Show