Man’s World

Sagrantino di Montefalco DOCG

red wine

Il Sagrantino di Montefalco è un rosso dalla spiccata personalità, di grande potenza e struttura. È il vino simbolo dell’Umbria, in particolare delle terre di Montefalco e Bevagna, splendidi borghi antichi ricchi di testimonianze artistiche e dal fascino ammaliante. Si tratta di un vino indissolubilmente legato alla sua terra d’origine. Il vitigno sagrantino è coltivato solo nella zona di Montefalco, dove dimora da secoli sui dolci rilievi del territorio. Il clima fresco e continentale e i suoli di prevalente matrice argillosa, con presenza di sabbie, ciottoli alluvionali e marne calcaree, si sono rivelati perfetti per quest’antica varietà a bacca rossa, coltivata solo in questa piccola area della nostra penisola.

Nei secoli passati, l’uva sagrantino era destinata soprattutto alla produzione di vini passiti. La presenza di un residuo zuccherino, andava a compensare le durezze tanniche tipiche del vino, che soprattutto in gioventù risulta piuttosto scontroso e richiede lunghi periodi d’affinamento in legno per trovare la completa e armoniosa maturità espressiva. Proprio per queste particolari caratteristiche, il sagrantino ha rischiato di scomparire in favore di vitigni internazionali commercialmente più remunerativi. Se oggi possiamo ancora degustare questo straordinario vino è grazie alla tenacia e alla passione di un pugno di produttori, che agli inizi degli anni ’70 hanno creduto nelle sue potenzialità.

Il vino si presenta nel calice con un colore rosso rubino molto denso e cupo. Il quadro olfattivo è intenso e complesso, con aromi di piccoli frutti a bacca scura, more, ribes nero, sentori di sottobosco e humus e sfumature di morbide spezie orientali. Il sorso è profondo e potente, con aromi ricchi e una trama tannica molto fitta e densa. Il finale è molto persistente, lungo e avvolgente. È un vino che va bevuto dopo alcuni anni di affinamento in bottiglia e a tavola si esalta in abbinamento a brasati o stracotti. Accanto alla produzione di vini fermi, è rimasta viva la consuetudine di realizzare anche del Sagrantino Passito, un vino da dessert che si sposa in modo meraviglioso con dolci al cacao o al cioccolato fondente, meglio se impreziositi dalla presenza di piccoli frutti di bosco.

Per chi volesse approfondire la conoscenza di questo importate rosso ecco alcuni consigli:

Sagrantino di Montefalco DOCG Collepiano, Caprai
Sagrantino di Montefalco DOCG Colleallodole Milziade Antano
Sagrantino di Montefalco DOCG Campo alla Cerqua, Tabarrini
Sagrantino di Montefalco DOCG Colle alla Macchie, Tabarrini
Sagrantino di Montefalco DOCG Vignalunga, Moretti
Sagrantino di Montefalco DOCG Perticaia
Sagrantino di Montefalco DOCG Collenottolo, Tenuta Bellafonte
Sagrantino di Montefalco DOCG Omero Moretti
Sagrantino di Montefalco DOCG Chiusa di Pannone, Antonelli

Alessio Turazza