Man’s World

Venezia si prepara per il Festival del cinema 2018

Palazzo del Cinema_© La Biennale di Venezia

Segnatevi queste date: 29 agosto-8 settembre 2018. Sono i giorni in cui si terrà uno degli eventi più prestigiosi del mondo legati al mondo del cinema. Parliamo della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica che si svolge nella magica Venezia, la città che vive sull’acqua, nello storico Palazzo del Cinema.
Quella di quest’anno sarà la 75° edizione, un traguardo da ricordare oltre che un’occasione per i nostri Gentlemen di andarci. La mostra, organizzata dalla Biennale di Venezia e diretta da Alberto Barbera, si propone di ‘favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme di arte, di spettacolo e di industria, in uno spirito di libertà e di dialogo. La Mostra organizza retrospettive e omaggi a personalità di rilievo, come contributo a una migliore conoscenza della storia del cinema’. Il programma comprenderà proiezioni e red carpet all’interno di una cornice di eventi collaterali che renderanno queste giornate ancora più speciali. Il Festival avrà inizio il mercoledì con la consueta Cerimonia di apertura e si chiuderà il sabato con la premiazione e la consegna del Leone d’oro. Di certo non mancherà quel fascino glamour che da sempre contraddistingue il festival, con l’arrivo in Laguna di importanti ospiti attraverso il tradizionale giro in motoscafo.

Un po’ di storia

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica è il festival del cinema più antico al mondo. Nacque nel 1932 (6-21 agosto) in occasione della XVIII Biennale d’arte col nome di Esposizione Internazionale d’arte cinematografica. L’idea fu di coloro che all’epoca erano il Presidente della Biennale Giuseppe Volpi, dello scultore Antonio Maraini (primo consulente artistico) e di Luciano Feo (direttore-selezionatore). Le proiezioni furono aperte da Dr. Jekyll and Mr. Hide di Rouben Mamoulian. Già da questa prima edizione, svoltasi all’Hotel Excelsior del Lido di Venezia, la manifestazione si aggiudicò grande prestigio e autorevolezza grazie all’adesione di numerosi Paesi e ad una platea costituita da personaggi di rilievo dell’alta società.

Il Leone d’oro

Il Leone d’oro, prendendo il suo nome dal leone alato simbolo della città, è il premio più ambito da tutti i partecipanti: è infatti considerato uno dei più importanti riconoscimenti della critica cinematografica, alla stregua della Palma d’oro assegnata al Festival di Cannes e dell’Orso d’oro del Festival Internazionale del cinema di Berlino. Come abbiamo detto, il simbolo di Venezia è il leone alato raffigurato con un’aureola, una spada e un libro sotto la zampa anteriore destra. Quello che magari non tutti sanno è che è la rappresentazione di San Marco, la cui salma fu portata qui da Alessandria d’Egitto per opera di due mercanti. Così il leone, nell’iconografia cristiana, rappresenta la forza della parola dell’Evangelista, le ali la sua elevazione spirituale e l’aureola la Santità. Quando il premio venne istituito, inizialmente era noto come il Gran Premio di Venezia (1947-1948), diventando poi Leone di San Marco fino al 1953 e arrivando infine ad assumere il nome attuale, Leone d’oro, nel 1954 con l’intento di riassumere in un solo aggettivo il suo spessore e il desiderio di promuovere la continua e armoniosa espressione di ogni forma artistica.

Il Leone d’oro alla carriera

Dal 1968 è stato istituito, oltre al Leone d’oro al miglior film, anche quello alla carriera e quest’anno verrà assegnato a David Cronenberg, regista canadese che ha girato film come Crash o ExistenZ, considerati dei veri cult che esprimono a pieno il personale concetto del regista di un’arte sovversiva e controversa. Qualità che ha spinto gli organizzatori della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica a premiarlo.

Informazioni utili

Se siete amanti del cinema potete partecipare alle proiezioni dei film, sia in concorso che fuori concorso, acquistando i biglietti validi online sul sito ufficiale labiennale.org o nelle biglietterie preposte: a Ca’ Giustinian o nei rivenditori VeneziaUnica abilitati a partire dal giorno prima dello spettacolo. I possessori di CartaFRECCIA, gli under 26 e gli over 60 possono acquistare biglietti ridotti presso le biglietterie presenti nella cittadella del cinema e i rivenditori VeneziaUnica abilitati. Il Cinema del Giardino è il luogo dell’appuntamento con film e proiezioni aperti al pubblico, dedicato a tutti coloro che, pur non avendone fatto una professione, sono appassionati del cinema.

Giornalisti e operatori del settore possono invece richiedere l’accredito sul sito ufficiale per ottenere il pass che permette di prendere parte alle proiezioni dedicate alla stampa.

Per maggiori informazioni e per consultare il programma vi invitiamo a visitare labiennale.org o a scrivere a cinema@labiennale.org