Menswear Academy

Come impreziosire l’abito: la cravatta

Boggi Milano tie

L’abito è l’elemento più prezioso nel guardaroba di ogni Gentleman, il capo che non lascia margine di errore per essere, semplicemente, perfetto. Conoscerne i dettagli e i segreti significa esprimere al meglio un capolavoro di eleganza. Proprio perché attribuiamo ai dettagli un ruolo di grande importanza, noi di Boggi Milano desideriamo introdurvi nell’universo di quella componente che è in grado non solo di impreziosire un abito ma anche di dar voce alla vostra personalità: la cravatta. Che scegliate di indossare una cravatta a tinta unita o a fantasia, l’importante è che l’abbinamento con abito e camicia sia armonioso ed equilibrato. Come per ogni altro capo, la scelta di una cravatta piuttosto che un’altra dovrebbe dipendere dall’occasione d’uso: se cercate qualcosa di adatto al mondo del business vi consigliamo di orientarvi verso colori quali il blu e il grigio antracite, evitando fantasie troppo evidenti. Se invece desiderate qualcosa per una cerimonia, allora i colori da scegliere saranno panna, bianco, azzurro, argento e antracite. Infine, per le occasioni informali, potrete anche osare con fantasie più evidenti. Sulla base di questi momenti, noi di Boggi Milano vi proponiamo diversi modelli in altrettanti materiali, tutti Made in Italy e prodotti nei migliori setifici e cravattifici italiani. La seta, elegante e classica; il cotone, decisamente più informale; il lino, fresco e leggero; la lana, più pesante e compatta; il cashmere, soffice e pregiato. La scelta quotidiana della cravatta dipende anche dal materiale, che deve accordarsi sempre all’occasione. La regola più importante da seguire è quella di ricercare e trovare la giusta armonia tra i diversi tipi di lucentezza e di tessitura. A seguire, la regola è di abbinare una cravatta la cui armatura richiami quella della camicia o della giacca che la accompagna.

Il nostro modello più prestigioso, caratterizzato da un taglio particolarmente moderno, è la cravatta a cinque pieghe, il cui nome deriva dal modo in cui è realizzata. Si parte da un unico pannello di seta che viene ripiegato su se stesso cinque volte. Le pieghe sono tra loro perfettamente simmetriche e vanno a costituire la fodera della cravatta. Quanto alle tipologie di disegni e temi potete scegliere tra: stampa, con diversi generi di tessuti e fantasie; jacquard, con armature tessute; tricot o in maglia.

E ora, in conclusione, la parte fondamentale: quando si indossa una cravatta, non si può sbagliare con un nodo lento, deve essere stretto al punto giusto. Esistono svariati modi di annodare una cravatta, quello che noi di Boggi Milano vi proponiamo è il più versatile, il nodo semplice, o semplice con orecchio. Ricordate che la cravatta non può essere indossata né troppo lunga né troppo corta, quindi, nel caso fosse necessaria una lunghezza inferiore, il nodo può diventare doppio, mantenendo un risultato estetico identico.

Sono i dettagli a fare la differenza, conoscerli vi guiderà dritti alla scelta giusta.